Valtellina Superiore DOCG La Mossa di Marco Triacca

“La Mossa” sta per la prima mossa, il primo vino, la partenza.

Marco Triacca¤ è uno dei nomi nuovi della viticoltura lombarda. Ha cominciato nel 2009, da poco quindi, anche se il suo cognome la dice molto lunga sulla storia vitivinicola di questa terra. La Mossa  è un Valtellina Superiore di sorprendente beva, con buon frutto e buona tensione gustativa. È agile e scattante, non lunghissimo per la verità ma franco e sapido.

 

Scheda Tecnica

Anno

2012

Tipologia

Rosso

Luogo di produzione

Zona Valgella

Caratteristiche

Zona di produzione: Valtellina, Tresenda di Teglio, vigneto La PerlaVitigno: Nebbiolo Grado alcolico: 13% vol. Sistema d'allevamento: doppio Guyot su sistema Triacca Raccolta: manuale in casse da 10-12 kg Vinificazione: dopo la pigia-diraspatura il mosto viene raffreddato a 5-7°C durante alcuni giorni e successivamente portato a 24°C e avviato alla fermentazione a temperatura controllata. Macerazione sulle bucce per circa 20 giorni. Dopo la fermentazione malolattica il vino matura in botti di rovere non tostate. Affinamento in botte: 20 mesi in botti di rovere da 10 e 20 hl Affinamento in bottiglia: 12 mesi Bottiglie prodotte: 11'000

Abbinamenti

In abbinamento dai classici pizzocheri Valtellinesi, i tipici Taroz ,la focaccia con Parmigiano Reggiano 40 mesi e Furmagin da Cion, salume tradizionale della Valle di Poschiavo, eletto presidio Slow Food, preparato con carne e fegato di maiale cotti con vari ingredienti tra cui brodo e vino rosso, controfiletto di Fassona con bagnetto rosso,o un più sofisticato piatto di piovra di Porto Santo Spirito con le lenticchie di Santo Stefano di Sessanio, presidio Slow Food